Seminario "Elaborazione del Linguaggio Naturale: risultati e sfide del 2015"

  • Data: 20 aprile 2015 dalle 12:00 alle 14:00

  • Luogo: Aula 3.6, Scuola di Ingegneria e Architettura, Viale Risorgimento 2, Bologna

Nell’ambito del corso di Fondamenti di Intelligenza Artificiale, lunedì 20 Aprile 2015 dalle ore 12.00  alle ore 14,  nell'Aula 3.6 della Sede della Scuola di Ingegneria e Architettura, viale Risorgimento 2, il Prof. Roberto Navigli terrà un seminario dal titolo "Elaborazione del Linguaggio Naturale: risultati e sfide del 2015".

 

Abstract

L'elaborazione del linguaggio naturale (Natural Language Processing o NLP) è un'area chiave dell'Intelligenza Artificiale che si occupa del trattamento automatico del linguaggio mediante tecniche algoritmiche. Il linguaggio e` certamente il tratto che meglio distingue gli animali dall'uomo, in quanto permette di stabilire in qualche misura il grado di intelligenza dell'essere con cui si comunica.

Come stabilire quindi se una macchina è "intelligente"? Già  nel 1950, Alan Turing propose di utilizzare a tal fine il linguaggio naturale nel suo famoso test.

In questo seminario, vedremo quali risultati sono stati raggiunti, inclusi alcuni risultati del Linguistic Computing Laboratory della Sapienza di Roma, come BabelNet e Babelfy, e quali sfide devono ancora essere affrontate oggi dai ricercatori di tutto il mondo.

 

Short bio

Roberto Navigli is an Associate Professor in the Department of Computer Science of the Sapienza University of Rome. He was awarded the Marco Cadoli 2007 AI*IA Prize for the best doctoral thesis in Artificial Intelligence and the Marco Somalvico 2013 AI*IA Prize for the best young researcher in AI. He is the first Italian recipient of an ERC Starting Grant in computer science and informatics on multilingual word sense disambiguation (2011-2016), a co-PI of a Google Focused Research Award on Natural Language Understanding and a partner of the LIDER EU project. His research lies in the field of Natural Language Processing (including multilingual word sense disambiguation and induction, multilingual entity linking, large-scale knowledge acquisition, ontology learning from scratch, open information extraction and relation extraction). He has served as an area chair of ACL, WWW, and *SEM, and a senior program committee member of IJCAI.

Currently he is an Associate Editor of the Artificial Intelligence Journal, a member of the editorial board of the Journal of Natural Language Engineering, a guest editor of the Journal of Web Semantics, and a former editorial board member of Computational Linguistics.

Torna su